fbpx

Come riconoscere l’albicocca disidratata senza conservanti

albicocca disidratata senza conservanti e senza zucchero

Albicocca Bio disidratata senza zucchero

Albicocca disidratata

Albicocca disidrata, alcune semplici regole su come scegliere la frutta disidratata, in questo caso, #albicoccadisidratata.

L’ albicocca è uno dei frutti-simbolo dell’estate, poichè la sua maturazione e raccolta avviene solitamente tra fine maggio e la fine di luglio. Nella sua forma disidratata, l’albicocca può essere consumata fuori stagione godendo così delle sue numerose proprietà non solo durante il periodo estivo. L’albicocca disidratata, non è altro che il frutto fresco privato del nocciolo interno e dei suoi liquidi, grazie appunto, al processo di disidratazione. Questo processo priva il frutto dell’acqua contenuta all’interno della polpa, ma non eliminano le sostanze nutritive che la caratterizzano.

L’albiccocca disidratata Malbosca è un prodotto puramente agricolo, senza aggiunta di zuccheri, conservanti, olii, antiossidanti.

  • La confezione che proponiamo è di 30g, l’equivalente di 7 albicocche fresche
Albicocca secca disidratata bio senza conservanti
Albicocca Malbosca disidratata senza conservanti e zucchero

Albicocca disidratata proprietà

A cosa fanno bene le albicocche disidratate? L’albicocca disidratata contiene, vitamine, proteine, fibre vegetali e sali minerali che dopo il processo di disidratazione in parte si riducono ed altri si concentrano. L’ albicocca contiene naturalmente ottime quantità di vitamina A ed E, buone percentuali di calcio, potassio, fosforo, ferro e pochissimi grassi (praticamente inesistenti), l’albicocca disidratata è quindi un’eccellente fonte di energia.

La presenza di sali mineraliche e l’alto contenuto di fibra alimentare è in grado di apportare benefici alle funzionalità dell’intestino e di ridurre il tasso di colesterolo e di zucchero presenti nel sangue.

Come riconoscere l’albicocca disidratata senza conservanti e zuccheri

albicocca disidratata senza conservanti e zuccheri
Albicocca disidratata senza zucchero e conservanti

Per appurare che l’albicocca disidratata sia di buona qualità, deve avere un colore che tende all’arancione, senza essere troppo brillante. Infatti un’albicocca disidratata leggermente scura indica l’assenza di sbiancanti (solfiti) nel trattamento di conservazione; diversamente, frutti eccessivamente sbiancati e brillanti, indicano l’uso di conservanti come l’anidride solforosa (E220), usati per mantenere il colore acceso del frutto. Bisogna anche diffidare dalle famose albicocche gommose perchè sono state ottenute attraverso un processo di disidratazione industriale. Per essere sicuri della qualità, meglio quindi scegliere un prodotto biologico Italiano, quale appunto l’albicocca disidratata #malbosca acquistandola direttamente sul nostro ecommerce e ricevile comodamente a casa o in ufficio, in tutta sicurezza!

Come consumare le albicocche secche

La frutta disidratata biologica può essere utilizzata in molti modi diversi in cucina, ad esempio,

  • può essere aggiunta ai cereali per la prima colazione
  • mescolata allo yogurt
  • utilizzata come topping per il gelato o per il pudding
  • come ingrediente per la preparazione di barrette energetiche fatte in casa o
  • per la preparazione di dolci e biscotti.

È possibile reidratare la frutta disidratata prima dell’utilizzo in cucina? Basta metterla in una ciotola con acqua calda o in una pentola con un po’ d’acqua e farla cuocere a fuoco basso per qualche minuto, fino a quando non sarà di nuovo morbida.

LEGGI ANCHE La frutta disidratata biologica

Albicocca disidratata ricetta

Torta soffice  con albicocche disidratate biologiche senza zucchero
Torta soffice con albicocche disidratate

Torta soffice con albicocche disidratate ingredienti

  • 250 g di farina tipo 00
  • 3 uova
  • 100 ml di olio di semi
  • 100 gr di albicocche disidratate biologiche
  • 150 gr di zucchero
  • 200 gr di yogurt bianco
  • 1 bustina di lievito per dolci

Torta soffice con albicocche disidratatte procedimento

Torta soffice con albicocche disidratate biologiche
Torta soffice con albicocche disidratate

Sbattere le uova e zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere l’olio di semi, lo yogurt, la farina e il lievito. Immergere le albicocche in acqua tiepida per massimo un paio di minuti, quindi tagliarle a pezzettini e aggiungerle al composto. Mettere in una teglia imburrata e infornare a 180 ° C per circa 30 minuti.

Quanto durano le albicocche secche

Le albicocche disidratate, proprio per il fatto che sono state private dell’acqua ipoteticamente possono avere una durata infinita se conservate correttamente.

Per quanto riguarda i nostri prodotti disidratati diamo una scadenza di due anni a patto che la frutta disidratata sia conservata in un luogo fresco ed asciutto e lontano da fonti di calore e di luce. Al fine di garantire una buona conservabilità dei nostri prodotti abbiamo scelto dei nuovo sacchetti apri e chiudi che permettono di mantenere il prodotto fresco anche una volta aperto. Ma vi possiamo garantire che una volta che assaggiate la frutta disidratata Malbosca non avrete tempo di pensare a come conservarla.

Albicocche disidratate valori nutrizionali

VALORI NUTRIZIONALI per 100 gr di albicocche disidratate

  • Valore energetico: 250 Kcal / 1001 Kj
  • Carboidrati: 55 gr
  • di cui zuccheri: 0
  • Proteine: 5 gr
  • Grassi: 0,6 gr
  • di cui saturi: 0
  • Fibre: 9 gr
  • Sale: 0 gr

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: